Isola vulcanica incontaminata

nishinoshimaCi troviamo in Giappone nell’arcipelago delle Ogasawara, precisamente a Nishinoshima, un’isola verde collocata sulla cima di un vulcano sottomarino alto circa 3000m, è il 1973 e l’isola viene ampliata di 700 m di lunghezza e 250 m di larghezza da alcune eruzioni vulcaniche.

Andiamo avanti con il tempo, siamo nel novembre 2013,una serie di eruzioni stromboliane sub-marine creano una piccola isola nei pressi di Nishinoshima con un diametro di 200m e un’altezza di 20m, passano pochi mesi e già a fine dicembre 2014 l’isola era grande 30 volte rispetto a quando fu scoperta. Ad inizio maggio 2014 l’isola si fonde con Nishinoshima formando un’unica grande isola con 1km di diametro e un’altezza di 60m.

Iniziata nel 2013 l’eruzione vulcanica viene finalmente dichiarata terminata a gennaio 2016, in poco più di due anni l’isola al largo del Giappone è cresciuta da un’area di 22 ettari a oltre 268, coprendo completamente l’isolotto preesistente.

Il governo giapponese sta discutendo a riguardo di leggi apposite per prevenire la contaminazione da parte dell’uomo. L’isola quindi verrà utilizzata come vero e proprio laboratorio per studiare la formazione dal nulla di un ecosistema marino.

Nel passato abbiamo avuto altri esempi di isole vulcaniche, come Surtsey, un’isola a largo della costa meridionale dell’Islanda. L’eruzione del vulcano sottomarino (appartenente al sistema vulcanico sottomarino Vestmannaeyjar) è durata circa 2 anni e mezzo creando un’isola con un diametro di circa 2,7km, putroppo il vento e il mare l’hanno erosa e ora il suo diametro misura 1,4km.

In questi casi è estremamente importante che l’uomo intervenga il meno possibile perché nemmeno entrando nell’isola completamente nudi è impossibile che non avvenga una contaminazione.

eruzioni di tipo stromboliane: sono eruzioni vulcaniche di livello relativamente basso, il nome deriva dal vulcano Stromboli, in Sicilia, dove tali eruzioni consistono nell’espulsione di scorie incandescenti, lapilli e bombe di lava ad altitudini da decine fino a centinaia di metri.

(Claudia Nizzica)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Disastri ed eventi naturali e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...